Chiese in Provincia di Pescara - città di Pescara Città: Santuario dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Santuario dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria
Santuario del Cuore Immacolato di Maria Immacolata Concezione della B. V. Maria

PESCARA / PESCARA città
Viale Amerigo Vespucci, 45 - Pescara (PE) PESCARA città
Culto: Cattolico
Diocesi: Pescara - Penne
Tipologia: chiesa
La chiesa del Cuore Immacolato di Maria a Pescara è stata progettata nel 1946-47 dall'architetto romano Lillo Barbera, interpretando l'assetto liturgico tradizionale. La chiesa è situata nel litorale nord di Pescara. Le forme decisamente classiche sia dell'esterno che dell'interno rievocano i grandi complessi basilicali della romanità. La facciata, con timpano terminale, è in mattoni faccia a vista disposti creando un motivo geometrico a quadrati. Questa viene ripetuta simmetricamente sui... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa del Cuore Immacolato di Maria a Pescara è stata progettata nel 1946-47 dall'architetto romano Lillo Barbera, interpretando l'assetto liturgico tradizionale. La chiesa è situata nel litorale nord di Pescara. Le forme decisamente classiche sia dell'esterno che dell'interno rievocano i grandi complessi basilicali della romanità. La facciata, con timpano terminale, è in mattoni faccia a vista disposti creando un motivo geometrico a quadrati. Questa viene ripetuta simmetricamente sui bracci del transetto e posteriormente, mentre i volumi curvi, più bassi ai lati, denunciano la presenza delle sei cappelle interne. La pianta è a croce latina, all'incrocio tra transetto ed aula si innesta la cupola con lacunari, richiamando così gli edifici della romanità. Dal transetto destro si accede alla Cappella del Santissimo, mentre da quello destro si accede ai locali della sacrestia.

Facciata

La facciata è in mattoni faccia a vista disposti a creare un motivo geometrico a quadrati. Al centro della facciata vi è un rosone decorato con un motivo floreale che è stato ripreso anche nella cornice del portale in legno. La facciata viene ripetuta simmetricamente sui bracci del transetto e posteriormente, mentre i volumi curvi, più bassi ai lati, denunciano la presenza delle cappelle interne. L'accesso è consentito da una piccola gradinata in travertino, mentre in sommità un timpano dalle sobrie linee neoclassiche chiude la facciata. Esternamente è visibile il tiburio con lanterna a chiudere la cupola. A sinistra, in posizione arretrata rispetto alla facciata, svetta il campanile a pianta quadrangolare.

Pianta

La pianta, a croce latina, è scandita lateralmente da grandi archi i cui pilastri rettangolari in mattoni inquadrono le sei cappelle laterali semicircolari. Le tre cappelle di destra accolgono un altare e dei dipinti, mentre quelle di sinistra ospitano i confessionali lignei. All'asse longitudinale si inserisce il breve transetto e all'incrocio tra questi s'innesta la poderosa cupola con lacunari e finestre rettangolari. L'ingresso è segnato da una cantoria in muratura, che si sviluppa su due livelli e che è divisa in cinque arcate da pilastri quadrangolari. Il livello superiore della cantoria si ricollega al matroneo che si sviluppa al di sopra delle cappelle laterali. A chiudere l'aula, l'abside piano sormontato da volta a botte costolonata.

Fondazioni

Fondazioni in calcestruzzo cementizio

Struttura

La struttura è in muratura portante di mattoni pieni in laterizio.

Coperture

La copertura esternamente a due falde è costituita da capriate in legno. Internamente, la copertura dell'aula centrale è piana a cassettoni, mentre la copertura del transetto e dell'abside è costituita da volte a botte con costoloni in mattoni. All'incrocio tra aula e transetto s'innesta la cupola con lanterna con lacunari.

Pavimenti e pavimentazioni

Mattonelle di conglomerato cementizio e graniglia di marmo a colore uniforme.

Elementi decorativi

Internamente, la chiesa è in mattoni a vista eccetto che per le cappelle, intonacate di bianco. L'abside è arricchito da un mosaico dorato che fa da sfondo all'icona della Madonna.

Torre campanaria

La torre campanaria è stata costruita con il tipico stile "abbaziale abruzzese", ed emerge dal lato sinistro della facciata con misurate proporzioni. La base quadrangolare è chiusa da un tamburo, anch'esso quadrangolare, con tre arcate su ogni lato.

1946 - 1947 (progettazione intero bene)

L'edificio di culto è stato progettato dall'architetto romano Lillo Barbera tra il 1946 e il 1947, su committenza dei Padri Oblati insediatisi a Pescara attorno negli anni '40.

1947 - 1952 (realizzazione intero bene)

La mancanza dei fondi necessari alla costruzione della nuova chiesa fece sì che l'edificio venne costruito a più riprese fino all'inaugurazione del Santuario il 10 febbraio del 1952.

1960 - 1960 (erezione parrocchia carattere generale)

Il 17 aprile 1960 fu eretta canonicamente la parrocchia del Cuore Immacolato di Maria che fu affidata alla Congregrazione degli Oblati di Maria Immacolata.

1987 - 1987 (completamento intero bene)

Nel 1987 il complesso è stato ampliato con la creazione di sale per le attività pastorali, la cappella feriale, l'alloggio per i religiosi, la cupola con la lanterna ed il campanile in stile abbaziale abruzzese.

2010 - 2012 (restauro interno)

Un intervento di restauro all'interno dell'edificio, iniziato nel maggio 2010, è attualmente in corso, dovendo presumibilmente terminare entro il giugno 2012. I lavori, riguardanti l'ordinaria e straordinaria manutenzione ed il miglioramento statico, sono stati progettati dall'architetto Lanfranco Sabatini.

Mappa

Cimiteri a PESCARA

Via Madonna Di Loreto Lettomanoppello (Pe)

Via Vincenzo Galli Tocco Da Casauria (Pe)

Via Aldo Moro 1 Popoli (Pe)

Onoranze funebri a PESCARA

Via Raiale 183 65128 Pescara Città

Via Italica 12 Pescara Città

Strada Colle Mezzo 5 Pescara Città